Pubblicazioni

“PLINIO IL VECCHIO”, Mario Margheritis, Mimesis Edizioni, 2017

L’Accademia pliniana ha curato e promuove la pubblicazione del saggio “Plinio il Vecchio” di Mario Margheritis per le edizioni Mimesis quale contributo teso a un rinnovato interesse nei confronti dell’opera dell’autore della Naturalis Historia e alla divulgazione del suo pensiero.

L’ACCADEMIA PLINIANA
Scopo dell’Accademia pliniana è quello di valorizzare il lascito culturale di Gaius Plinius Secundus (Plinio il Vecchio) e Gaius Plinius Caecilius Secundus (Plinio il Giovane). L’Accademia, convinta che numerosi siano ancora i campi nei quali lo studio degli scritti pliniani conforti ed estenda il sapere universale, intende restituire una consapevole e produttiva memoria dei due Plinii ed esplorare le vie per un rinnovato impegno a rivalutare il vasto e mai banale messaggio pliniano. L’Accademia, fra le sue azioni, sostiene la pubblicazione di studi e approfondimenti sui Plinii e la loro opera, e intende promuovere la realizzazione di eventi divulgativi (teatro, cinema, letture pubbliche, concerti, mostre, ecc.) al fine di approfondire e diffondere la conoscenza della Civiltà classica e dei due autori latini nel mondo contemporaneo.

IL SAGGIO
Il saggio “Plinio il Vecchio” è il risultato dello studio intenso e ininterrotto che il prof. Mario Margheritis dedicò alla figura di Plinio il Vecchio come ultima testimonianza del suo amore per la Cultura greco-latina e della sua vasta conoscenza dei Classici: in questo agile ed elegante scritto, i 37 Libri che formano la monumentale opera della Naturalis Historia riconquistano il posto che meritano fra i grandi testi della Classicità. Margheritis, con prosa chiara e avvincente, difende Plinio dalla superficiale ma ancora diffusa accusa di essere poco più che un immaginifico compilatore seriale, presentando una personalità ricca e, secondo le parole di Italo Calvino, “animata dall'ammirazione per tutto ciò che esiste e dal rispetto per l'infinita diversità dei fenomeni”, rivelando “uno scrittore che possiede quella che sarà la principale dote della grande prosa scientifica: rendere con nitida evidenza il ragionamento più complesso traendone un senso d’armonia e di bellezza”. Uno dei tanti meriti dell’opera di Margheritis è quello di condurre il lettore fra i vasti scritti pliniani “in cui rilucevano le idee-forza di una civiltà veramente umana: il senso religioso e lo scrupolo del dovere, il senso dello Stato e la funzione dello studio e dell'operosità pratica, il gusto del sapere e la sua necessità ed utilità, l'aiuto generoso al prossimo, l'impegno totale fino al sacrificio di sé” (dalla prefazione del Prof. Paolo Maggi). Emerge dallo scritto di Margheritis un ritratto di un Plinio profondamente ancorato nell’antichità, ma vivacemente umano e attuale, di preparazione vastissima, coltissimo umanista e al contempo attento indagatore degli aspetti sensibili della realtà. “Plinio il Vecchio” è un saggio appassionato e rigoroso che, affrontando i nodi principali di una delle più significative opere della Classicità, celebra l’approccio pliniano per una nuova sintesi umanistico-scientifica, così necessaria ai giorni nostri.
Attualmente non è presente sul mercato italiano alcun testo non specialistico dedicato allo studio della figura di Plinio il Vecchio e della sua Naturalis Historia. Il saggio, edito per la prima volta nel 1981 in serie limitata nella collana “Quaderni del Ginnasio-Liceo Statale A. Volta di Como”, è arricchito da una introduzione originale del prof. Angelo Roncoroni, da una nota riedita del Prof. Paolo Maggi, da una prefazione originale del dr. Massimiliano Mondelli e da una postfazione originale del Prof. Giancarlo Adornato.

L’AUTORE – GLI AUTORI
Il prof. Mario Margheritis, docente di lettere classiche e preside del Ginnasio-Liceo “Alessandro Volta" di Como dal 1954 al 1974, fu personalità assai nota e amata a livello locale. Con il prof. Paolo Maggi, curatore della prima pubblicazione, il prof. Margheritis è alla base del rinnovato studio dei Classici nel secondo dopoguerra a Como, Città dei Plinii. Il prof. Angelo Roncoroni (“Saper Scrivere”, Ed. Mondadori, “Latinitas”, Ed. C. Signorelli) discepolo di Margheritis e di Maggi, è loro brillante epigono nonché autorevole autore di testi sulla letteratura italiana e latina. il prof. Gianfranco Adornato, allievo di Salvatore Settis e di Paul Zanker, è professore di Archeologia classica alla Scuola Normale Superiore di Pisa e attento studioso della Naturalis Historia http://www.oltreplinio.it/. Il dr. Massimiliano Mondelli, PhD in Storia, imprenditore con un passato da ricercatore, ha recentemente rifondato l’Accademia pliniana e curato l’edizione de “Plinio il Vecchio” di Mario Margheritis per le edizioni Mimesis.