Progetti

Hortus Plinii di Villa del Grumello è nato su iniziativa dell’Accademia Pliniana con il decisivo supporto della Ass. Villa del Grumello, dell'Ist. San Vincenzo di Erba e Albese con Cassano, del Prof. Lanfredo Castelletti, già direttore dei Musei Civici di Como e, soprattutto, dell’indimenticabile. Arch. Emilio Trabella.
L’Orto di Plinio è ispirato alla Naturalis Historia di Plinio il Vecchio, monumentale compendio del sapere in epoca classica. Il percorso storico-naturalistico, organizzato rifacendosi alle citazioni tratte dal grande autore comasco e alle analisi delle semenze ritrovate durante gli scavi archeologici nel territorio lariano, comprende piante di ulivo, alloro, vite, canna, cipresso, acanto, bosso, oleandro, corbezzolo, rosa, pino da pinoli, ecc. La parte centrale della Storia Naturale è dedicata alla botanica. In sedici dei trentasette libri della NH, Plinio descrive tutto il regno delle piante, dalla flora alpina a quella dei tropici, dalla vegetazione selvaggia e nociva alla verdura degli orti e ai fiori dei giardini.

Hortus Plinii è dedicato alla memoria di Emilio Trabella.

INAUGURAZIONE - 27 OTTOBRE 2019
Per l’occasione, il Prof. Maurizio Harari dell’Università degli Studi di Pavia terrà una conferenza dal titolo “Le due Storie di Plinio: Storia della Natura, Storia dell'Arte” (Villa del Grumello, ore 18.00)